icaros shipibo ayahuasca

Icaros: una tecnologia per somministrare la Medicina delle Piante

Gli icaros sono molto più di semplici canti che accompagnano la cerimonia e rendono più piacevole il processo personale con l’ayahuasca. Sono un vera e propria tecnologia di somministrazione della Medicina delle Piante.

FONTE: https://www.ayahuascafamily.com/single-post/2018/09/30/Icaros--A-Plant-Medicine-Delivery-System

È la quintessenza delle immagini di una cerimonia sciamanica: i partecipanti si trovano in circolo con il curandero, il profumo di salvia o palo santo vola nell’aria, e molto probabilmente c’è una pesante foschia dovuta al fumo di mapacho. Il sacramenteo è stato servito. La notte è appena calata. Il curandero agita i sonagli e sibila gentilmente, si può sentire l’energia della medicina fluire nello spazio come una brezza.

E quando il curandero apre il suo cuore e si fa recipiente per gli spiriti, cadenzando il primo canto di medicina – il primo icaro – sembra che cominci la danza sulle montagne russe, quando la medicina inizia a vibrare al nostro interno… è qui che il viaggio comincia davvero.

È difficile immaginare qualsiasi cerimonia senza figurare lo sciamano che canta: questo perché il suono nelle cerimonie è una pietra miliare dell’intero processo. Tuttavia l’oggetto degli icaros – per esempio l’ayahuasca o la pianta medicinale – è piuttosto esteso. In effetti noi e molti altri nella comunità delle piante-medicina metterebbero forte l’accento sul fatto che gli icaros sono in verità una complessa tecnologia, la cui funzione è quella di essere un sistema di somministrazione della medicina.

Questo può essere una sorpresa per quelli che non hanno avuto la diretta esperienza di una cerimonia di ayahuasca tradizionale. Per chi non è iniziato gli icaros possono semplicemente sembrare come canzoni che il curandero canta per offrire una componente uditiva al contesto cerimoniale, magari semplice musica per ‘amplificare il viaggio’. Così è, per molti neofiti che non capiscono la vera importanza degli icaros nella cerimonia.

Ed è altrettanto vero che per chi non li ha sperimentati in prima persona, è davvero difficile capire il loro ruolo all’interno di una cerimonia. Tuttavia in questo post cercheremo di sottolineare l’importanze degli icaros per come si relazionano all’ayahuasca e per come lavorano insieme in maniera simbiotica.

icaros shipibo ayahuasca
Gli icaros trasportano le vibrazioni di cura delle piante dietate dal curandero.

A uno sguardo esterno una cerimonia di ayahuasca può sembrare semplicemente ‘prendere uno psichedelico e ascoltare uno sciamano che canta tutta la notte’. Sfortunatamente questa incomprensione di fondo può portare a incomprensioni ben più gravi sui presupposti necessari per diventare sciamani: basta imparare a cantare le canzoni mentre i partecipanti attraversano la loro propria esperienza con l’ayahuasca.

Però una migliore comprensione arriva velocemente dopo che si è avuta qualche esperienza diretta con qualche sciamano degno di questo nome: non ci vuole molto in questo caso a capire come gli icaros siano una complessa tecnologia che richiede anni e anni di training per essere usata correttamente ed efficacemente.

Cerchiamo di fare del nostro meglio per spiegare la funzione degli icaros e come il curandero impara ad usarli. Detto questo, inizieremo proprio raccontando come l’apprendista, o lo stesso curandero già formato, imparano gli icaros. Questa spiegazione darà una buona base per poi addentrarci nella spiegazione di come un icaro lavora durante una cerimonia.

Le ‘diete’ come base dell’apprendistato

Le fondamenta del processo di apprendistato dello Sciamanesimo Amazzonico è la pratica delle cosìddette ‘diete’. Se chiedete a un curandero della giungla del Perù di insegnarvi la sua arte di cura attraverso le piante, lui vi risponderà sempre: ‘dietare, dietare, dietare’. E’ da notare che essi non dicono ‘ayahuasca, ayahuasca, ayahuasca’…

Le disquisizioni sulle diete sciamaniche sono molto ampie e non è il focus di questo post, ma cerchiamo di dare una breve descrizione di cosa sia una dieta sciamanica, in relazione al tema degli icaros. In sintesi la pratica della dieta sciamanica ha diverse funzioni e obiettivi, che potrebbero essere descritti così:

  • Spiriti alleati. Uno sciamano o un apprendista sciamano dieta per stabilire una relazione personale e profonda con lo spirito della pianta. In questo modo il dietero (colui che dieta) incorpora la medicina di quella particolare pianta, e può chiamare lo spirito di quella pianta ad assisterlo durante la cerimonia. È da notare che un curandero vorrà stabilire questa particolare forma di relazione con diverse piante e alberi, perché essi diventano i suoi alleati e lui può chiamarli quando gli sarà necessario. Si può sempre rinforzare la relazione con una particolare pianta con la pratica della dieta, e si possono chiamare in aiuto diversi spiriti delle piante contemporaneamente, se necessario.
  • Purificazione. Gli studenti o i praticanti dello sciamanesimo Amazzonico dieteranno per pulire il corpo energetico e fisico. Nello sciamanesimo Vegetalista Amazzonico si è ossessionati con la pulizia energetica. Questo è perché se il recipiente è pulito, la medicina fluisce attraverso di esso e raggiunge gli altri in maniera più facile, che se il recipiente è sporco. Di nuovo, più si dieta più il recipiente diviene pulito, e più il recipiente è ottimizzato per essere un ‘distributore di medicina’ (sia attraverso la vicinanza che con il canto dell’icaro).
  • Caricare il corpo di medicina. Uno sciamano dieta per accumulare l’energia della medicina nel corpo. L’analogia è quella del corpo come una batteria. Facendo le diete il dietero carica le sue batterie con l’energia della medicina.
  • Protezione energetica. Le diete allargano e puliscono i canali energetici in modo che le cattive energie non abbiano nulla con cui risuonare. Come risultato, questo porta una tremenda stabilità alla cerimonia di ayahuasca permettendo al curandero di mantenere il centro anche nel mezzo di quel tremendo vorticare di energie in cui può convertirsi una cerimonia di ayahuasca. Se il curandero è stabile in questo momento, la stabilità si estende a tutti i partecipanti della cerimonia.
L’etnìa Shipibo è quella di cui si parla in questo articolo. Altre popolazioni indigene dell’Amazzonia non usano la dieta nel loro approccio all’ayahuasca

Come già detto nel primo punto, una delle funzioni della dieta è creare questa relazione molto intima con lo spirito dell’albero o la pianta che si è dietato. Questo concetto di formare una stretta relazione con lo spirito della pianta è estremamente importante. È attraverso questa relazione che il curandero impara ad ascoltare le piante, si potrebbe dire a parlare il loro linguaggio. Spesso si dice che gli icaros sono cantati nel linguaggio delle piante. Gli icaros spesso usano parole riconoscibili, ma i toni e le vibrazioni delle melodie principali corrispondono alle piante: gli Icaros sono cantati nel linguaggio delle piante.

Le diete caricano di medicina il curandero

Inoltre, è la pratica della dieta che permette a una specifica medicina, proveniente da una delle piante dietate dal curandero, di passare – attraverso la specifica tecnologia del canto degli icaros – dal corpo del curandero al corpo del partecipante. Con l’aiuto dell’ayahuasca, la vibrazione dell’Icaro che trasporta la medicina della pianta dietata sblocca le cellule nel corpo del partecipante, affinché egli riceva la medicina della pianta. Questa vibrazione interagisce con l’ayahuasca già presente nel corpo del partecipante, in un modo appropriato per quella persona in quel particolare momento della cerimonia. Tutto questo si trasforma alla fine in pulizia, guarigione e insegnamento.

Esempio: il curando ha completato una o più diete sciamaniche con l’albero Bobinsana.  Ha formato una relazione molto forte con lo spirito della Bobinsana e ha imparato l’icaro della Bobinsana. Quando il curandero canta l’Icaro della Bobinsana in cerimonia, questo Icaro è il meccanismo di somministrazione della medicina della Bobinsana. Questa tecnologia interagisce con l’ayahuasca che si trova già nel corpo del partecipante;  l’ayahuasca aiuta ad aprire le cellule per ricevere la medicina della Bobinsana attraverso l’icaro. La dieta sciamanica, l’ayahuasca e l’icaro lavorano insieme in un magico concerto che è, in una parola, stupefacente. (Nota:  in questo esempio tu puoi rimpiazzare “Bobinsana” con qualsiasi altra pianta o albero della tradizione Amazzonica Vegetalista, come Sanango, Ayahuma, Ajo Sacha, Cacao etc.)

Gli icaros possono essere anche trasferiti ad altri supporti, come sigari e profumi. Quindi il curandero canta al nuovo supporto e poi lo usa per ‘icarare’ il paziente.

In definitiva è attraverso la pratica della dieta che un curandero approfondisce la sua relazione con gli spiriti delle piante e gli alleati, e accresce la loro particolare medicina nel suo corpo. È attraverso questa pratica che il corpo, la mente lo spirito sono purificati e caricati, come una batteria, con varie piante medicinali.

Nel corso del tempo dopo anni di dieta, il corpo del curandero diventa ottimizzato per capire e comprendere le indicazioni degli spiriti delle piante stesse. Questi spiriti dicono al curandero cosa fare, quando farlo, quale icaro cantare, e quando, durante la cerimonia.

Vale la pena sottolineare l’ultimo punto…  lo spirito della pianta dice al curandero cosa cantare e quando. Non c’è nessuna playlist di icaros durante la cerimonia. Sicuramente la cerimonia si aprirà sempre con lo stesso icaro di protezione, ma quando la protezione è al suo posto, il curandero aspetta che la medicina o gli spiriti delle piante gli dicano cosa cantare quando cantarlo e come cantarlo.

Si potrebbe dire che gli spiriti delle piante medicinali ‘suonano’ (cantano) il curandero.

Si potrebbe dire che non è il curandero a cantare l’icaro, ma lo spirito della pianta a usare il curandero come uno strumento per somministrare la giusta medicina al partecipante, attraverso l’icaro. Gli spiriti delle piante medicinali ‘suonano’ il curandero.

Un buon curandero sa come farsi da parte e lasciare che la medicina lo usi come meccanismo di distribuzione. Sa che una cerimonia richiede uno stato di fluidità da parte dello sciamano ed è molto più simile a fare surf piuttosto che non a partitura programmata.

Come si apprendono gli icaros?

A questo punto vale la pena notare che si possono imparare gli icaros anche ascoltandoli e ripetendoli, durante la cerimonia o fuori, senza fare nessuna dieta. Questo può certo essere fatto senza conseguenze negative, noi di fatto incoraggiamo chi siede con noi regolarmente ad imparare gli icaros delle piante o degli alberi che essi hanno intenzione di dietare in futuro.

È solo importante capire che se uno non ha dietato la pianta dell’icaro che sta cantando, questo non avrà lo stesso impatto vibrazionale e medicinale di un icaro cantato da chi ha dietato la pianta. Può essere un bell’icaro, e cantato in modo molto piacevole, ma non avrà nessuna ‘medicina’.

Quando uno fa una dieta sciamanica E costruisce una forte relazione con lo spirito della pianta, e poi ne canta l’icaro, accadono spesso cose molto interessanti:

  • La voce, la melodia o la cadenza del cantante cambiano a seconda di quale Icaro sta cantando. Questo accade senza nessuno sforzo cosciente da parte del cantante. Il cantante semplicemente ha fiducia nella medicina, la lascia fluire attraverso il suo corpo/recipiente per essere un canale della medicina.
  • Il cantante sente un’eruzione interiore di energia quando la medicina accumulata nel suo corpo viene richiamata per cantare l’icaro.
  • I partecipanti alla cerimonia letteralmente sentono che gli Icaros attivano la medicina nel loro corpo, e la dirigono. I partecipanti spesso notano che il carattere delle loro esperienze cambia a seconda di quale icaro viene cantato e di chi lo canta (come se la medicina prendesse il sopravvento sulll’energia del recipiente)
icaros soplado con una pipa
La pipa è uno degli strumenti preferenziali per gli sciamani Shipibo per essere veicolo del potere dell’icaro.

Come detto sopra, uno può imparare gli icaros delle piante senza dietare, ed essi possono essere belli e utili. Tuttavia non saranno potenti e non andranno così in profondità, in termini di pulizia e guarigione.  Questa è la più grande ragione per cui i maestri nella giungla dicono che se vuoi imparare la medicina devi “dietare, dietare, dietare”.

Il processo di imparare e ricevere l’icaro di solito arriva in pochi modi:

  • Ricevendo un icaro originale direttamente dallo spirito della pianta. Questo spesso avviene durante sogni, durante la dieta o in cerimonia, anche se può accadere in qualsiasi momento.
  • Imparandolo passando il tempo con un’insegnante in cerimonia e cantandolo con lui durante le cerimonie.
  •  Imparandolo attraverso registrazioni

Anche se questi modi sembrano piuttosto diversi, comunque tutti gli icaros arrivano originariamente dagli spiriti della pianta. Ovvero, man mano che un curandero accumula esperienza e costruisce la sua relazione con le piante, progressivamente imparerà a uscire di scena e a lasciare che la medicina si muova attraverso di lui e si esprima attraverso l’Icaro.

Questo uscire di scena produrrà icaros che cambieranno in termini di melodia, ritmo, cadenza e tono, in modo che l’icaro sia sempre un’espressione personale della medicina portata dal curandero. Spesso si finisce un giro di icaros, e si è semplicemente stupefatti di cosa è uscito dalle nostre bocche.

Tipi di icaros

Ci sono molti tipi di icaro, e dipende dal lignaggio e dalla pratica, quale tipo di Icaro sarà usato tra quelli di cui dispone un curandero. Nel lignaggio della “Pura Medicina”,  gli icaros sono limitati a queste intenzioni:

  •  protezione
  •  aumentare o diminuire l’effetto della medicina
  •  chiamare la medicina per pulire e guarire
  • connettere con il divino

Non è così raro continuare a sentire gli icaros per giorni e anche mesi dopo la cerimonia, specialmente durante l’addormentamento o il risveglio. Gli icaros sono pervasivi nel proprio flusso di coscienza, come se letteralmente fossero un eco della medicina che continua a vibrare in ogni cellula del nostro corpo. 

Immaginate la dolcezza di canzoni cantate dalla Pura Medicina che puliscono il corpo come onde, per molto tempo dopo che la cerimonia si è conclusa… Questo è il regalo dell’ayahuasca attraverso la tecnologia degli icaros.

Articoli correlati:

1 commento

  1. Molto interessante!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.