Una guida per viaggiatori ayahuasqueri principianti

L’Ayahuasca è una potente bevanda che gli indigeni del Sud America hanno usato per centinaia di anni per connettersi con la Madre Natura e con il Cosmo.

FONTE: articolo rimosso dal web

La medicina è fatta dall’unione del DMT contenuto nelle foglie di Chacruna e la liana Ayahuasca, native delle foreste primordiali del Sud America, ingerite sotto forma di té. E’ recentemente balzata al centro dell’immaginario moderno, causando lo spuntare come funghi di centri di cura per turisti in cerca di Ayahusca.

Mentre alcuni di noi  scelgono di non mettere in dubbio la propria routine quotidiana e la propria continua mancanza di una meta, alcuni vanno alla ricerca di risposte. L’attrazione per i turisti stranieri è principalmente dovuta ai suoi effetti psichedelici, famosi per instillare nel consumatore un senso di illuminazione e pulizia interna.

L’Ayahuasca è usata dalle tribù native del Sudamerica come una medicina, che si crede pulisca le persone dalle energie negative e le connetta intimamente con il loro concetto di divinità universale.

Sebbene l’Ayahuasca è una fantastica strada per trovare risposte ad alcune delle più brucianti e integrali domande sulla vita e sulla morte, ci sono delle precauzioni che bisogna tenere in mente prima di iniziare la propria ricerca per l’illuminazione, specialmente se si viaggia verso la mecca dell’Ayahuasca: Iquitos, Perù.

Qui è dove subentro io. Il mio nome è Daniel Miceli, e ho lavorato estensivamente con l’Ayahuasca negli ultimi anni. Ho fatto da traduttore per due differenti centri in Ecuador e in Perù e ho osservato e sperimentato le profonde esperienze trasformatrici che l’Ayahusca ha promosso in molte belle persone.

Ho visto persone crescere, guarire e trasformarsi in modi che non pensavo possibili. Sfortunatamente la rapida crescita del turismo dell’Ayahuasca ha avuto delle ripercussioni negative. Sapendo questo e il potere che ha l’Ayahuasca di far emergere il potenziale umano, credo sia importante essere educati prima di fare il passo in questa sacra cultura di medicina tradizionale. Qui ci sono delle semplici linee guida che possono aiutarvi e guidarvi, basate sulla mia esperienza e osservazione dal mondo dell’Ayahuasca.

Fate le opportune ricerche prima di scegliere un centro

Il solo fatto di apparire in cima alla vostra ricerca su google e di avere un bel sito internet non significa necessariamente che farà al caso vostro. In verità questi centro tendono ad essere più cari e meno autentici, e più spesso di quanto vorreste credere, le persone se ne vanno prima del dovuto e insoddisfatte, con molto raramente il bel gesto di vedersi restituire i soldi.

Alcuni di questi centri condurranno ritiri o terranno cerimonie con più di venti persone per gruppo, cercando di incassare il più possibile, mettendo così da parte l’intimità dell’esperienza. Più il centro è piccolo, più sarà intima l’attenzione e maggiori saranno le possibilità di formare legami profondi con gli altri partecipanti.

Noi occidentali tendiamo a pensare che se qualcosa costa di più deve essere migliore. Giusto? Sbagliato.

Ricordate che il dollaro vale molto in Sudamerica, quindi siate sicuri che ovunque andrete, i vostri soldi siano spesi nella giusta maniera. Provate ad usare siti com ayaadvisor.org o ayamundo.com dove potrete trovare molte recensioni per vari centri raccomandati. Cercate di tenere a mente che solo perché il centro ha funzionato o meno per qualcuno in particolare, non significa che sarà lo stesso per voi.

Sebbene alcune persone abbiano avuto cattive esperienze in questi grandi centri, alcuni hanno avuto esperienze incredibili. Tutto dipende dall’esperienza che sperate di avere, e cosa sperate di portarti a casa da essa. Qualcuno preferirebbe avere un’esperienza autentica, mentre altri preferiranno avere a disposizione i conforts e i servizi a cui sono abituati quando sono a casa.

Credete sempre alla vostra intuizione

Se qualcuno vi sta urlando incontro esclamando “Ayahuasca” e sta cercando di vendervela come fosse un’auto usata, probabilmente non è la persona giusta. Molti di questi venditori di Ayahuasca vi porteranno da persone che non sono neanche veri sciamani in un tentativo di guadagnare sulle spalle di voi gringos (una parola usata in Sud America per gli occidentali), e questo può essere pericoloso, fino a lasciare le persone spaventate dalla loro esperienza e dubbiose se anche solo provare di nuovo la medicina.

Se mai avete la sensazione che “qualcosa non va”, non ve lo chiedete una seconda volta e lasciate che la vostra mente vi porti sulla via giusta per voi. Questo può essere un mondo crudele in cui gli umani prendono qualcosa di così sacro come l’Ayahuasca e la usano per il loro esclusivo guadagno personale.

L’aspetto più oscuro dell’Ayahausca non ha niente a che vedere con la medicina in sé, ma tutto a che vedere con le persone che la somministrano. Ci sono stati racconti negativi di persone che hanno preso Ayahuasca e che sono state derubate di tutti i loro averi.

Dato che il turismo per Ayahuasca è diventato un fenomeno così vasto, le persone lo prendono come un’opportunità per approfittarsi dei turisti che non conoscono niente di meglio. Sebbene questo non è il caso di tutte le persone del luogo, alcuni semplicemente tentano di espandere il turismo in Amazzonia.

E’ importante sapere che ci sono brujos (stregoni), o ‘cattivi sciamani’ in giro, persone che vogliono solo rubare la vostra energia e il vostro denaro – sareste sorpresi di quanti occidentali rientrano in questo identikit. Solo perchè qualcuno ha lavorato con la medicina questo non fa di lui  necessariamente una buona persona.

Ognuno guarisce al suo ritmo

Durante il processo di cura il paziente può esprimere certi cambiamenti manifestati dalla natura dei suoi traumi, ovvero battaglie interiori che la persona può aver affrontato durante o dopo aver preso Ayahuasca. Alcuni di questi includono l’abuso di farmaci e droghe illecite, abusi sessuali in passato, come anche uso sconsiderato del sesso o ninfomania, alcolismo, aggressività, odio, depressione, e altre tendenze negative e disordini psicologici.

Il numero complessivo di volte necessarie alla guarigione dipende dalla gravità del problema per ciascun individuo. Ci sono stati anche casi di persone che non si sono arrese appieno all’abbraccio dell’Ayahuasca a causa di blocchi energetici. ‘Energia’ si riferisce a qualsiasi cosa che il corpo produca per creare la forza della vita.

L’Ayahuasca è conosciuta per i suoi effetti emetici che spesso causano vomito. Gli sciamani lo chiamano ‘stare meglio’ perchè il corpo viene purgato dalle energie negative e dai traumi.
L’Ayahuasca è conosciuta per i suoi effetti emetici che spesso causano vomito. Gli sciamani lo chiamano ‘stare meglio’ perchè il corpo viene purgato dalle energie negative e dai traumi.

Prendete le necessarie precauzioni mediche

E’ importante contattare il centro prescelto e avvisarlo di qualsiasi medicamento che stiate prendendo per essere più sicuri delle precauzioni da prendere. L’Ayahuasca generalmente non dovrebbe essere mischiata con nessun tipo medicina sintetica, specialmente gli anti-depressivi.

Non si sposano bene con l’Ayahuasca e possono portare a una sindrome serotoninergica, che può causare effetti sia fisici che mentali che variano dall’essere appena percettibili all’essere fatali.

C’è stata un sacco di propaganda negativa in relazione alle morti avvenute sotto l’effetto della medicina, ma molti mancano di menzionare che la vittima stava anche assumendo anti-depressivi. Questo sottolinea solo un aspetto della storia.

Se uno deve prendere l’ayahuasca con i nativi, come potrebbero essi essere a conoscenza degli effetti che l’Ayahuasca ha quando combinata con medicine che non esistono nella loro cultura? Ci sono stati anche racconti di qualcuno che assumendo un certo tipo di integratori vitaminici non avrebbe sentito gli effetti della medicina.

Questo vale anche per le pillole anti-malaria, che non dovrebbero essere mischiate con l’Ayahuasca. Perlomeno per un mese dopo aver preso Ayahuasca, cercate di stare lontani dalle medicine o droghe sintetiche. L’Ayahuasca inoltre non reagisce molto bene con certi alimenti, quindi se siete in qualche condizione particolare, è importante investigare bene come questa reagirà con l’Ayahuasca e informare di ciò il vostro centro prescelto.

Ricordate che anche se l’Ayahuasca potrebbe non essere compatibile con voi, ci sono una quantità di altre piante medicinali usate per curare.

Seguite la dieta dell’Ayahuasca

La dieta dell’Ayahuasca, o semplicemente la dieta, consiste nel non mangiare sale, zucchero, olio, cibi raffinati, cibi speziati, niente maiale o carne rossa, niente alcool e niente sesso!

C’è inoltre una distinzione tra la dieta dell’Ayahuasca e le varie diete a base di piante che potreste seguire in aggiunta al bere Ayahuasca, che sono altamente raccomandate perché ognuna ha numerosi effetti benefici.

Qualcuno vi dirà che la dieta non è importante, quando in realtà fa un mare di differenza. La dieta vi permette di andare in profondità nella cerimonia senza che l’Ayahuasca debba lavorare troppo forte per pulirvi prima. Inoltre vi equipaggia con disciplina e con maggior preparazione per la vostra esperienza.

Se il vostro corpo è pulito avrete un maggior senso di presenza e ci saranno meno stanze per la vostra mente dove vagare mentre siete in cerimonia. Alcuni centri estremizzeranno un pò questo aspetto affamando i loro clienti, lasciando qualcuno più a preoccuparsi per la sua fame che a godersi la sua esperienza. La dieta non è per far morire di fame, ma è per pulire, per essere più puro per una migliore esperienza con l’Ayahuasca.

Scegliete lo sciamano che vi piace di più

Questo suona strano, perchè all’inizio è stato sottolineato di andare da qualche parte che è stata ben referenziata. Questo è ancora vero, ma è anche importante tenere a mente che uno sciamano può essere buono per una persona ma potrebbe non essere buono per voi.

Alcuni sciamani sono specializzati in certe malattie mentre altri sono migliori nel fornire amore, supporto e guida. Alcuni sciamani lavorano con piante specifiche come il tabacco, mentre altri non lo usano nelle loro pratiche.

Quello che fa al caso vostro dipende dal tipo di guarigione di cui avete bisogno e dall’esperienza che state cercando. Alcuni di noi tendono a dimenticare che gli sciamani sono prima di tutto persone. Non andrete d’accordo con chiunque: naturalmente andiamo d’accordo con certe persone e con certe no, e questo accadrà anche con gli sciamani.

Se ne avete l’opportunità, provate a fare preventivamente delle cerimonie con pochi sciamani raccomandabili, se avete la libertà e il tempo di farlo. Potrete trovare le informazioni necessarie sul vostro sciamani guardando il sito del centro che avete scelto. Inoltre provate a conoscerlo prima della cerimonia, se questo è permesso.­­

Ponete un’intenzione

Quando tenete in mano la vostra coppa, è buon consiglio attendere qualche istante prima di bere, per focalizzare la vostra intenzione su cosa volete ‘portare a casa’ dalla vostra cerimonia. Un’intenzione è la motivazione o la domanda che uno ha per la medicina. Qualsiasi domanda scottante che avete nel profondo di voi stessi, non siate timorosi di farla all’Ayahuasca.

Non datele però neanche una lista della spesa, perché ve la renderà indietro. In molte occasioni vi darà una risposta che voi non riconoscerete fino a che non vi metterete a riflettere a posteriori sulla cerimonia. Cercate di trovare esattamente dentro di voi ciò di cui avete bisogno.

Per esempio, invece di chiedere alla medicine di “aiutarvi a smettere di fumare” cercate la radice della vostra dipendenza, e chiedete alla medicina di aiutarvi a confrontarvi con quella. Va bene anche se non arriva niente di specifico alla vostra attenzione, ma ad ogni modo cercate di mettere dei pensieri positivi nel bicchiere prima di bere. Io personalmente ringrazio per tutto ciò che l’Ayahuasca mi ha insegnato prima di ognuna delle mie cerimonie.

Lasciatevi andare e lasciate che questa potente Maestra vi guidi

Può essere spaventoso lasciare andare ogni tipo di inibizione che avete maturato per tutta la vita e molti partecipanti hanno molta difficoltà in questo. Non lottate mai con le vostre visioni. La resistenza può causare esperienze ancora più turbolente.

Qualsiasi cosa l’Ayahuasca vi mostri è per insegnarvi e guidarvi. Il momento che lasciate andare tutte le strutture del vostro ego e lasciate che l’Ayahuasca vi accarezzi, vi porterà nei reami dell’Altro Mondo e vi sommergerà nella sua conoscenza e saggezza.

Non vi attaccate alla sponda del fiume, lasciatevi portare dalla corrente e permette all’Ayahausca di scorrere in voi. Sarà un’esperienza che spazzerà via tutte le restrizioni e limitazioni che la nostra condizione umana ci impone. Lei vuoi che tu conosca te stesso, e questo può essere un processo difficile. Una volta che l’avrete fatto, finalmente troverete il vostro Dio interno e vi sentirete completi, sereni e avrete una profonda comprensione delle vostre più difficili esperienze di vita.

Alla fine, tuffatevi e ascoltate la sua chiamata

Se state leggendo questo avete già espresso l’interesse per l’Ayahuasca. Se state ascoltando il sussurro del vostro cuore, una chiamata da parte di questa sacra liana, fate il salto con fede e semplicemente andate.

Se semplicemente non vi potete permettere di andare in Sud America tenete gli occhi aperti e potreste trovare la perfetta opportunità proprio davanti alla porta di casa! Anche in questo caso valgono tutte le raccomandazioni date sopra per scegliere lo sciamano, il gruppo e il luogo dove fare l’esperienza.

Quando arriva il momento, arriva il momento, quindi non lo lasciate passare. Molti di noi sono chiamati a Lei in un momento che è vitale per la crescita e l’evoluzione della coscienza collettiva umana.

Stiamo urlando per tornare nuovamente alla natura, perchè il nostro stile di vita non ci sta più facendo bene. L’Ayahuasca ci offre un ponte per comprendere cosa significa davvero essere umani, quanto potenti siamo, la nostra connessione con l’Universo e che la magia non è qualcosa che appartiene al mondo incantato dei racconti di fate.

Non continuate a rimandare a un altro momento nella vita, quando sarete “pronti”. Non c’è miglior momento del presente. Seguite l’istino, ascoltate i segni e fate il salto perché nessuno arriva all’Ayahuasca per caso….

Articoli correlati:

10 commenti

  1. Grazie provata il te’ sacro in Perù iquitos……..per 5 gg consecutivi grande esperienza.

    1. Grazie e te!

  2. grazie

    1. Grazie a te!

  3. scusate qualcuno saprebbe consigliarmi gruppi in Italia?
    magari con pochi partecipanti come riportato nell’articolo
    Grazie

  4. Ho i brividi. La mia anima vibra. Grazie per questa preziosa traduzione.

    1. Grazie a te!

  5. salve, qualcuno conosce la inner mastery international?
    grazie

    1. Ciao Alessandro, come ti ho già risposto altrove, cerca nel sito e trovare alcuni articoli che ne parlano abbondantemente. Ciao!

  6. Buongiorno, sento il bisogno di trovare un gruppo (serio) per uscire da un periodo nero… periodo che si replica ciclicamente e ultimamente sempre piu’ spesso… mi potrebbe consigliare? Io sono della zona di Varese (Lombardia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.