Su questo blog

L’ayahuasca è un decotto usato nelle pratiche sciamaniche di alcune tribù di indigeni dell’Amazzonia. Queste etnie per millenni hanno utilizzato questa bevanda a scopi divinatori, curativi e spirituali.
I suoi effetti sono psicoattivi in maniera peculiare, i primi occidentali che l’hanno scoperta hanno coniato per descriverli un nuovo termine: enteogeno. Questo termine significa che rivela la Divinità interiore.
Questo fa capire molto circa il potenziale spirituale, di crescita personale e di cura, di questa medicina (così è chiamata, anche, dai popoli indigeni; anzi è considerata la ‘Madre’ di ogni medicina).
Purtroppo proprio a causa di questo enorme potenziale, e del disperato bisogno che la società occidentale ha di guarire la propria anima – troppo scollegata dalla dimensione spirituale o semplicemente dalla natura – molte persone se ne stanno approfittando.
Sono all’ordine del giorno, non solo in Europa ma anche nelle stesse terre di origine (Perù, Ecuador, Brasile..), notizie di sciamani improvvisati, o personaggi con scarsa o nessuna preparazione, che somministrano ayahuasca. Allo stesso tempo in lingua italiana esiste poco o niente di tutto il vasto panorama di letteratura scientifica e antropologica prodotta intorno all’ayahuasca.
Per questo abbiamo voluto creare questa pagina, per offrire un punto di riferimento in italiano a chi voglia avvicinarsi a questa esperienza e stia cercando informazioni obiettive. Obiettive in quanto non mosse da alcun interesse personale.
Molto spesso infatti l’informazione che viene veicolata da chi è anche promotore di ritiri a pagamento, è viziata dalla necessità di reclutare gente che vi partecipi, e potrebbe non vertere su argomenti scomodi e controversi, ma solo sugli effetti positivi, in modo da risultare più ‘appetibile’.
Sperando di essevi utili, vi auguriamo buona lettura.

Ricordiamo che per una precisa scelta NON FORNIAMO INDICAZIONI SU GRUPPI CHE OFFRONO AYAHUASCA IN ITALIA.

Chi siamo

Il blog è animato da varie persone che provengono da esperienze diverse con l’ayahuasca: ciò che le accomuna tutte è il profondo rispetto per questa Medicina e per le tradizioni che Le hanno permesso di arrivare fino a noi.

Nella selva di Iquitos con un curandero Shipibo

Simona Adriani, classe 1974, ha incontrato l’ayahuasca nel 2004 e con Lei ha iniziato un percorso di ricerca e di crescita personale che l’ha portata a viaggiare spesso in Sudamerica, per sperimentarla nei suoi contesti di origine. E’ laureata in Sociologia alla Sapienza di Roma con una tesi sulle sostanze psichedeliche, lavora come web developer e collabora come volontaria con alcune associazioni internazionali che promuovono l’uso responsabile dell’ayahuasca.

Bruna Villante durante uno dei viaggi in Brasile

Bruna Villante, classe 1957, lavora con gli stati di coscienza transpersonali sin dal lontano 1998. Formatasi – tra le altre cose –  alla scuola di Biotransenergetica di Pierluigi Lattuada, è psicologa, counselor e trainer transpersonale. Viaggia costantemente in Brasile, dove ha approfondito le tradizioni mediuniche sincretiche proprie di quella cultura, come l’Umbanda.

Bruna è anche uno dei professionisti cui ci rivolgiamo in caso di richiesta di aiuto per l’integrazione post-cerimonia.

 

 

Il blog è totalmente auto-finanziato e vive solo grazie al lavoro volontario di poche persone dedite alla ‘causa’. Se volete aiutarci come volontari (ad esempio per la traduzione degli articoli) scrivete a ayacura2016@gmail.com. Se invece volete farci un piccolo regalo per manifestarci la vosta simpatia, seguite questo link: